IN TRANSLATION




IL TERRITORIO E LA SUA STORIA



I nostri borghi sono la traccia di un passato ricco di tradizioni e cultura: i paesi di Marmorito, Passerano, Primeglio e Schierano furono aggregati nel Comune di Passerano Marmorito nel 1929, ma ognuno ha mantenuto intatte le proprie particolarità. Passerano conserva la memoria della sua storia secolare tra le sue mura e tra le carte del suo archivio storico (di recente sistemazione). La Chiesa patronale e l’Ala incorniciano il piazzale che ospita le feste e le manifestazioni del paese. La Zecca cinquecentesca oggi ospita la biblioteca del Comune e testimonia l’importanza rivestita da Passerano nel passato.

Primeglio si presenta con l’antica Chiesa di San Lorenzo, il suo particolare campanile e i ruderi della Chiesa di San Michele; quest’ultima nascosta alla vista di una folta vegetazione, un tempo parte di un monastero, esistente quasi sicuramente fin dal 1152.
Marmorito si offre al turista con le sue ricchezze geologiche e come terrazza panoramica sul Monferrato. Da lassù a ben 415 m s.l.v., si può rimirare una buona parte del Monferrato.
Schierano, con i suoi austeri edifici in pietra e mattoni a vista, conserva la Torre medievale, la Chiesa barocca di San Grato e la cappella settecentesca di San Sebastiano, attualmente area di notevole interesse pubblico ai sensi dell’art.136 comma 1 lettere ced del d.lgs. n.42/2004.

La chiesa di Primeglio
La chiesa di Passerano
La chiesa di Schierano
I castelli di proprietà dei Conti Radicati, situati nel comune di Passerano, sono in parte tutt’ora abitati dai Conti, costituendo uno dei pochi esempi rimasti di dimore storiche ancora di proprietà della dinastia dei Radicati.

L’antico castello di Passerano si conserva in ottimo stato ed è quello abitato dai nobili, il Castello di Primeglio è anch’esso in buono stato ma non più occupato dai conti, mentre a Marmorito non restano che i ruderi a rendere magica l’atmosfera della collina affacciata sull’intero panorama dell’arco alpino. Si è detto magica in quanto attorno a queste mura ruota una leggenda in cui ogni notte si sente lo scalpitio di un cavallo (aggiungere Leggenda).
Questi borghi hanno condiviso nei secoli la sorte, le tradizioni e le bellezze architettoniche che li hanno accompagnati nella storia, preservando queste per quanto possibile fino ad oggi.



BREVI NOTIZIE NATURALISTICHE

Una grande distesa di verde costituita da compatte foreste di collina occupa oltre 60 ettari della superficie comunale di Passerano Marmorito. Ad oggi nei boschi Comunali vi sono aree di bosco originario meritevole di tutela in cui si possono osservare la Farnia, l’Acero campestre, il Ciliegio ed il Tiglio selvatico, il Carpino bianco, il Pioppo tremolo, il Faggio, ed il Castagno. Vi sono anche alcuni esemplari di Pino Silvestre, conifera risalente al periodo postglaciale. E’ un’area meritevole di essere tutelata in quanto costituisce un vero e proprio polmone verde del Monferrato. Queste superfici boschive sono ancor’oggi composte da querco-carpineti, Robinia Pseudoacia (infestante nordamericana). Nelle zone più umide nei fondovalle in corrispondenza dei rii (Rio Freddo e Rio di Muscandia) che si snodano nel Comune si trovano numerose specie di Salice, di Pioppo ed Ontano.

In questo ambiente forestale di pregio, esiste una zona particolare presso Cascina Galé, caratterizzata dalla presenza di acqua dolce, salata e sulfurea a distanza di pochi metri da una sorgente all’altra.

Attualmente su una parte di territorio pari a mq. 88000 si è costituita una tartufaia controllata, ove possono attuare la ricerca e la raccolta del tartufo solamente i tartufai residenti nel nostro comune e associati alla tartufaia. Anche questa costituisce un’iniziativa rivolta alla conservazione del territorio, in quanto quest’area viene pulita ogni anno dai Trifulé facenti parte dell’associazione affinché le piante esistenti possano proseguire la loro produzione tartufigena. Per concludere, il territorio del Comune di Passerano Marmorito è veramente ricco di particolarità che lo rendono unico e tutto da scoprire e studiare.

B&B Lo Scudiero - Borgata Boscorotondo, 30/a - 14020 Passerano Marmorito
Tel/Fax 0141/903158 - Cell. 393/1925669 - Mail: bebloscudiero@gmail.com
Creato da Leonardo Medesani