LA STORIA DEL B&B

Tutto è iniziato quando mia madre, Laura Tortia, aveva 20 anni, ovvero nel lontano 1979; così racconta che un giorno, seduta in cortile, ha iniziato a fantasticare sul futuro della sua abitazione tanto grande. Pensò così ad un agriturismo, ma il suo lavoro di Geometra libero professionista era incompatibile con la realizzazione di un’azienda agricola. Ripose quindi il sogno in un cassetto, ma senza dimenticarlo, tant’è che riprese in mano questo progetto pensando però ad un B&B. Ma come in molti casi della vita non sempre le cose vanno come uno vorrebbe: infatti in famiglia si sono susseguiti inaspettatamente dei lutti che hanno frenato ogni entusiasmo. Ma ora, a distanza di anni e avendo, per tutto questo tempo, perseguito l’apertura di un B&B, eccomi qua a portare avanti l’idea di mia madre. Avendo sempre avuto i cavalli, la mamma ha pensato a questa struttura come ad una vecchia posta per il ricovero di cavalli e cavalieri, anche se, purtroppo, nel 2013 morì Winzer. Scomparso il nostro ultimo cavallo, si è impegnata con me, Leonardo Medesani, e con mio padre Emilio a sistemare la vecchia casa ormai vuota per trasformarla in questa struttura ricettiva dedicandola ai cavalli che l’hanno accompagnata per la maggior parte della sua vita.

Laura bambina
Sullo sfondo, la casa come era nel 1969
Infine eccoci qua, abbiamo creato tre camere con tre bagni. C’è chi le camere le chiama come i fiori, noi le abbiamo chiamate coi nomi dei cavalli che ci hanno accompagnato per buona parte della nostra vita: Winzer, Zara e Nadir.

Come ho detto la realizzazione di questo B&B ha visto impegnata tutta la famiglia, nonna 84enne compresa che con le sue mani ha ancora cucito l’orlo a giorno delle tende di ogni camera.

La struttura, nel caso di ospiti accompagnati dal loro cavallo, offre un grande paddock recintato e suddivisibile in caso di bisogno con recinzioni elettriche per creare aree separate affinché gli animali non possano darsi fastidio e creare incidenti con conseguenti traumi. E’ comunque mio desiderio creare in futuro un’area coperta con la realizzazione di 6 poste per sei cavalli.
A 15 km da noi proprio vicino al casello autostradale di Villanova d’Asti, vi è la Clinica Veterinaria "La Varletta” del Dott. Luigi Gatti in cui sono specializzati solo ed esclusivamente per la cura degli equini, pronti ad intervenire assicurando così un tempestivo soccorso ai vostri compagni di viaggio.

Sono i benvenuti anche i piccoli animali. Anche per loro in caso di necessità, nelle vicinanze vi è la possibilità di trovare assistenza in diversi ambulatori veterinari.

B&B Lo Scudiero - Borgata Boscorotondo, 30/a - 14020 Passerano Marmorito
Tel/Fax 0141/903158 - Cell. 393/1925669 - Mail: bebloscudiero@gmail.com
Creato da Leonardo Medesani